Il monitoraggio continuo e tempestivo dei principali fenomeni socio-demografici è elemento fondamentale per il governo e il policy making di ogni ente territoriale. Diversamente da quanto accade per le amministrazioni centrali, quelle locali si trovano ad operare in presenza di una ridotta disponibilità di dati di origine statistica, dovuta alla scarsa rappresentatività a livello regionale o sub-regionale della maggior parte delle indagini statistiche ufficiali. In questo contesto, ricoprono un ruolo fondamentale i dati amministrativi che, pur non essendo raccolti per finalità di tipo statistico, godono di una naturale granularità territoriale che consente, in molti casi, di produrre statistiche anche a livello sub-regionale, comunale e, talvolta, persino sub-comunale.

L’Ateneo di Genova, in coerenza con le linee generali indicate dall’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) sta incentivando la realizzazione di attività relative alla c.d. terza missione, ovvero che portino ad una valorizzazione economica della conoscenza o alla produzione di beni pubblici che aumentino il benessere della società.

 

Finalità del centro

In linea con questa breve analisi di contesto, il Dipartimento di Scienze Politiche (DISPO) ha istituito nel marzo 2019 il “Centro di studi e formazione sul cambiamento socio-demografico regionale”. Le competenze primarie del Centro sono di tipo metodologico/analitico/statistico per il reperimento, l’unificazione e l’analisi statistica dei dati – principalmente – amministrativi relativi ai contesti regionali provenienti da diverse fonti, rendendolo un hub indipendente per l’analisi e la descrizione del cambiamento socio-demografico a livello regionale o sub-regionale. Il centro intende, inoltre, avviare un più diffuso utilizzo di informazioni provenienti da fonti “smart” (big data) anche di origine privata, ma con forti relazioni con il territorio. L’attività del centro si svilupperà primariamente nel contesto regionale Ligure pur rimanendo aperto allo studio e analisi di altri contesi regionali sia italiani che stranieri. Più nello specifico, il centro ha le seguenti finalità:

1) realizzare un sistema integrato elaborazione ed analisi dei dati socio-demografici e territoriali della Liguria all’interno di collaborazioni con enti pubblici produttori di dati statistici o amministrativi e altre parti interessate;

2) promuovere, sostenere, coordinare e diffondere studi e ricerche di base ed applicate nell’ambito del data driven policy making;

3) divenire un “motore analitico” per la P.A. fornendo il supporto quantitativo necessario ad estrarre informazioni da dati amministrativi nell’era della Statistica 2.0;

4) rispondere a specifiche richieste conoscitive sulla Liguria attraverso indagini ad hoc all’interno di convenzioni e consulenze;

5) progettare corsi di formazione per le amministrazioni pubbliche ed enti privati sui temi del centro e dell’analisi quantitativa in particolare;

6) promuovere il dibattito scientifico sulle tematiche connesse al cambiamento socio-demografico della Liguria attraverso l’organizzazione di seminari, convegni, giornate studio e tavole rotonde;

7) promuovere la partecipazione a bandi nazionali ed internazionali, favorendo la creazione di gruppi di ricerca interdisciplinari, multicentrici e ove possibile, internazionali, anche in collaborazione con altri centri dell’Ateneo.

 

Ambiti di studio e formazione del Centro

Il Centro articola la sua attività sui temi relativi al cambiamento socio-demografico della regione, tra i quali si possono indicare, a titolo esemplificativo:

               cambiamento demografico e suoi effetti sociali;

               invecchiamento, migrazioni e sostenibilità dei sistemi di welfare;

               benessere, qualità della vita e sviluppo sostenibile;

               introduzione di misure del BES nei documenti di economia e finanza;

               povertà, deprivazione e fragilità sociale;

               politiche di inclusione sociale;

               condizione socio-economica delle famiglie liguri;

               big data analytics e sentiment analysis per il territorio;

               supporto alle politiche di sicurezza regionale, con particolare riguardo ai contesti urbani;

               disuguaglianza di genere;

               fecondità e accesso al mercato del lavoro delle donne;

               evoluzione del mercato del lavoro;

               mobilità dei giovani;

               effetti del gioco d’azzardo patologico;

               analisi spaziale e territoriale dei fenomeni socio-demografici e insediativi;

               analisi e politiche per la coesione territoriale.

 

Convenzioni e patrocini

Sezione in via di completamento

 

Collaborazioni con enti pubblici e privati

Il continuo processo di raccolta di dati amministrativi rappresenta un flusso permanente di informazione che, se adeguatamente analizzato, si può trasformare in una importante fonte informativa utile alla comprensione del cambiamento socio-demografico dei territori. Il centro è disponibile a supportare enti pubblici e privati nelle analisi statistiche di dati propri o anche a fornire una contestualizzazione dei risultati in un contesto a livello nazionale e internazionale.

 

Organizzazione del centro

Comitato di Gestione    

·            Prof. Enrico di Bella (con funzioni di coordinatore), Università degli Studi di Genova

·            Prof. Luca Gandullia, Università degli Studi di Genova

·            Prof. Gian Marco Ugolini, Università degli Studi di Genova

Comitato scientifico

·            Dott. Leonardo Salvatore Alaimo – ISTAT Sede Centrale e Università degli Studi di Roma “La Sapienza”

·            Dott.ssa Giulia De Candia – ISTAT Ufficio Territoriale per il Piemonte, la Valle d’Aosta e la Liguria.

·            Prof. Marco Fattore – Università degli Studi di Milano-Bicocca

·            Prof. Corrado Lagazio – Università degli Studi di Genova

·            Prof.ssa Filomena Maggino – Università degli Studi di Roma “La Sapienza” – Esperto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri

·            Dott. Matteo Mazziotta – ISTAT Sede Centrale

·            Prof. Paolo Parra Saiani – Università degli Studi di Genova

·            Prof. Luca Persico – Università degli Studi di Genova

 

Contatti

Per qualunque informazione in merito alle attività del centro, o per una analisi di fattibilità su studi e analisi territoriali, contattare il coordinatore del centro, Prof. Enrico di Bella all’indirizzo: enrico.dibella@unige.it.

 

Eventi organizzati dal centro

Sezione in via di completamento